ErP “Energy related Products”


Tutti(1) i ventilatori circolanti all’interno della comunità Europea di potenza compresa tra i 125 W e i 500 kW dovranno dal gennaio 2013 essere conformi al Regolamento (UE) N.327/2011 della Commissione. L’efficienza dei ventilatori, per soddisfare le normative Europee, dovrà raggiungere un livello minimo richiesto. La normativa prevede che almeno il punto di massima Efficienza sia superiore o uguale ai limiti prestabiliti, tali limiti sono fissati con due scadenze gennaio 2013 e gennaio 2015. Il Regolamento prevede che la verifica della conformità alla stessa regolamentazione si possa ottenere sia tramite Misure che Calcoli a seconda della configurazione del ventilatore.

Tipo di ventilatore Categoria di misura Categoria di efficienza Intervallo di potenza P [kW] Efficienza energetica obiettivo Grado di efficienza (N) 2013 Grado di efficienza (N) 2015
Ventilatore centrifugo a pale curve in avanti A, C

Statica η e = η sta

0,125 < P ≤ 10
η target = 2,74* In (P) – 6,33 + N 37 44
10 ≤ P ≤ 500
η target = 0,78* In (P) – 1,88 + N
B, D

Totale η e = η tot

0,125 < P ≤ 10
η target = 2,74* In (P) – 6,33 + N 42 49
10 ≤ P ≤ 500
η target = 0,78* In (P) – 1,88 + N

ERP

CMC Ventilazione Srl prova i ventilatori nel proprio laboratorio conforme alla normativa ISO 5801 e alla normativa AMCA 210-07, dal risultato delle prove si ottiene la conformità alla normativa ErP, potendo misurare le portate d’aria, le pressioni e la potenza elettrica in ingresso nel motore. Nella valutazione della conformità alla normativa andranno presi in esame tutte le parti funzionalmente collegate al ventilatore.

  • Ventilatore – Ventola + Coclea
  • Motore elettrico
  • Trasmissione (eventuale)
  • Regolatore di velocità (eventuale)
Tipo di ventilatore Metodo di verifica    
Ventilatore direttamente accoppiato CMC Ventilazione – misura pronto per l’utilizzo
Ventilatore direttamente accoppiato con regolatore di velocità η target ≥ (ηe/Cc) utilizzabile previa verifica
Ventilatore a trasmissione Fornito con motore a trasmissione CMC Ventilazione – Misura pronto per l’utilizzo
Fornito privo di motore a trasmissione (2)
η target ≥ η r * η m * η t * Cm
utilizzabile previa verifica
Ventilatore a trasmissione con regolatore di velocità Fornito con motore a trasmissione η target ≥ (ηe/Cc) utilizzabile previa verifica
Fornito privo di motore a trasmissione (2) η target ≥ η r * η m * η t * Cm * Cc utilizzabile previa verifica

 Descrizione

Simbolo

Calcolo/misura

Unità di misura

Potenza aeraulica (totale)
Pu(s)tot
= Q * Pt
W
Potenza aeraulica (statica)
Pu(s)sta
= Q * Ps
W
Efficienza complessiva
ηe
= Pu(s) / Pe
Efficienza totale
ηtot
= Pu(s)tot / Pe
Efficienza statica
ηsta
= Pu(s)sta / Pe
Efficienza del ventilatore
ηr
= Pu(s) / Pa
Efficienza del motore
ηm
 
motore a norma del regolamento (UE)
N. 640/2009
 
Efficienza nominale del motore
 
motore non a norma del regolamento
(UE) N. 640/2009 o no fornito
 
Pe < 0,75 kW
= 0,1462 * ln(Pe) + 0,8381
Pe ≥ 0,75 kW
= 0,000278*(ln(Pe)3) –
0,019247*(ln(Pe)2) +
0,104395*(Pe)+0,809761
Efficienza del dispositivo di trazione
ηt
 
Trasmissione diretta
 
= 1,0
 
Dispositivo a bassa efficienza
Pa ≤ 1,0 kW
= 0,96
1 kW < Pa < 5,0 kW
= 0,0175 * Pa + 0,8725
Pa ≥ 5,0 kW
= 0, 89
Dispositivo ad alta efficienza
Pa ≤ 1,0 kW
= 0,98
1 kW < Pa < 5,0 kW
= 0,01 * Pa + 0,93
Pa ≥ 5,0 kW
= 0,94
Fattore di compensazione per la messa
insieme (matching) di componenti
Cm
= 0,9
Fattore di compensazione parziale di carico
Cc
Ped < 5 kW
= -0,03 * ln(Ped) + 1,088
Ped ≥ 5 kW
= 1,04
Portata
Q
CMC Ventilazione – misura
m3/s
Pressione totale
Pt
CMC Ventilazione – misura
Pa
Pressione statica
Ps
CMC Ventilazione – misura
Pa
Potenza elettrica
Pe
CMC Ventilazione – misura
W
Potenza all’albero del ventilatore
P
CMC Ventilazione – misura
W
Potenza elettrica in ingresso al variatore
Ped
misura
W

Note:

(1) Esclusi i ventilatori per i quali è prevista la deroga Articolo 1 punto 2 e 3 Regolamento (UE) N.327/2011 della Commissione.
“… Articolo 1 …

Punto 2:
Il presente regolamento non si applica a ventilatori integrati in:
I) prodotti con un unico motore elettrico di 3 kW o meno dove il ventilatore è fissato sullo stesso albero utilizzato per muovere la funzionalità principale;
II) asciugabiancheria e lavatrici con asciugabiancheria incorporato di potenza elettrica di ingresso ≤ 3 kW;
III)cappe da cucina di potenza elettrica di ingresso totale massima < 280 W attribuibile ai ventilatori.

Punto 3:
Il presente regolamento non si applica a ventilatori che sono:
a) progettati specificamente per funzionare in atmosfere potenzialmente esplosive, quali definite nella direttiva 94/9/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (1);
b) progettati per funzionare solo in casi di emergenza, per brevi periodi, con riferimento alle norme di sicurezza antincendio di cui alla direttiva 89/106/CE del Consiglio (2);
c) progettati specificamente per funzionare:
i) a) quando le temperature di esercizio del gas circolante superano i 100 °C;
b) quando la temperatura ambiente di esercizio del motore che azione il ventilatore, se collocato al di fuori del flusso di gas, supera i 65 °C;
ii) quando la temperatura media annua del gas circolante e/o la temperatura ambiente di esercizio del motore, se collocato al di fuori del flusso di gas, è inferiore a – 40 °C;
iii) con una tensione di alimentazione > 1 000 V AC o > 1 500 V DC;
iv) in ambienti tossici, altamente corrosivi o infiammabili o in ambienti con sostanze abrasive;
d) immessi sul mercato prima del 1° gennaio 2015 in sostituzione di ventilatori identici integrati in prodotti che sono stati immessi sul mercato prima del 1° gennaio 2013. …”

(2) CMC Ventilazione offre ai propri clienti la possibilità di effettuare le prove per la verifica alla corrispondenza al Regolamento (UE) N.327/2011 della Commissione, dei ventilatori a trasmissione con motori e altri componenti in uso dai clienti.